Mini guida per un piano editoriale ad hoc

Mini guida per un piano editoriale ad hoc

Mini guida per un piano editoriale ad hoc

Vuoi scrivere un piano editoriale efficace per il tuo blog? Come fare? Scopriamolo insieme

Se vi state affacciando al mondo di internet con un nuovo spirito di iniziativa e avete deciso di intraprendere un blog, un sito o una pagina social per vostro diletto o per promuovere il vostro lavoro, non potete non esservi fatti la domanda: da dove inizio?

Chi ben comincia è a metà dell’opera, recita un antico proverbio e, nella mia esperienza, non c’è niente di più vero. Quindi scrivo qui oggi per fare in modo che, almeno nel muovere i passi iniziali, sappiate se non esattamente cosa scrivere almeno come poter iniziare a pensare a una strategia utile a rendere il vostro spazio digitale, quello che voi immaginate dovrebbe essere!

A che serve un piano editoriale

Avere le idee non basta, bisogna saperle mettere in pratica e quando iniziamo a fare un piano, ovvero una strategia, ci rendiamo conto che dobbiamo prendere in considerazione molti aspetti a cui non avremmo mai pensato se avessi iniziato a scrivere semplicemente “a braccio”.

Avere uno spazio nel mondo digitale e renderlo un contenitore accattivante per il pubblico ha bisogno di una programmazione a lungo termine, che verrà sicuramente nel tempo anche rivista e affinata, ma se le basi sono solide, le modifiche andranno ad arricchire il lavoro già svolto; se invece le basi sono costruite sulla sabbia, purtroppo ci troveremo a dover quasi ricominciare.

Ma partiamo dalle domande più importanti:

  • A chi mi voglio rivolgere per creare il mio piano editoriale?
  • Quale è o quali sono i miei obiettivi, perché sto preparando un piano editoriale?

Si tratta di due domande fondamentali dalle quali dipendono tutto il lavoro successivo, ovvero delineare in modo accurato chi vorrei che venisse a visitare il mio sito o a leggere un mio articolo, e cosa desidero ottenere.

Facciamo un esempio su come creare un piano editoriale

Sei una agenzia di viaggi e vuoi fare in modo che il tuo sito venga maggiormente visitato, quindi vuoi comparire anche nelle pagine di ricerca Google.

Oggi per interessare delle persone al tuo lavoro non basta più avere un sito con l’elenco dei tuoi servizi, serve una strategia che metta il pubblico in grado di sceglierti perché offri quel qualcosa in più che gli altri non fanno: ad esempio pensi ad un blog dove offri ai lettori la possibilità di leggere delle mini guida su vari posti nel mondo che sono interessanti e belli da visitare, oltre che sulle regole, ad esempio anche sanitarie, da rispettare.

In questo modo non avanzerai la pretesa di vendere immediatamente qualcosa, ma ti potrai far notare perché dai delle informazioni utili a chi vuole viaggiare. Qui diviene indispensabile un piano editoriale. Chi è il target di persone a cui si vuole rivolgere il mio blog? In questo caso molto ampio, uomini e donne dai 20 ai 60 anni e più, l’obiettivo l’abbiamo già spiegato. Bene, a questo punto bisognerà programmare una serie di contenuti da scrivere, ad esempio partendo dalle mete più in voga in questi ultimi anni.

Il piano editoriale dipende da dove vuoi pubblicare

Per redigere un piano editoriale efficace devi prendere in considerazione anche un altro aspetto molto importante: quello che voglio aprire è un sito, un blog o una pagina Facebook, o Instagram o altro ancora?

Perché il tipo di scrittura, la lunghezza, il linguaggio da usare dipendono molto anche da dove si intendono pubblicare i nostri contenuti. Gli utenti di un sito non dedicano la stessa attenzione ad una pagina Facebook. Le variabili sono molte e per essere realmente utile un piano editoriale deve essere cucito addosso all’idea che si vuole sviluppare e portare avanti.

Calendario editoriale

Una volta presi in considerazione il target a cui ci si deve rivolgere, l’obiettivo da raggiungere, il contenitore, il linguaggio da usare, i temi da trattare per primi, si passa a determinare un calendario che regolerà le nostre pubblicazioni. Un calendario serve anche per comprendere come nel tempo la nostra attività è cresciuta e cosa ha più funzionato.

Se state pensando di aprire uno spazio digitale e vi serve un consiglio per iniziare a comprendere quale potrebbe essere la strategia migliore per creare un buon piano editoriale potete compilare il form che trovate nella sezione Contatti del sito o scrivermi una e-mail a info@anniriapunzo.com.

Oggi il mondo digitale è un luogo ricco di opportunità ma per farsi notare, in mezzo a questo mare di informazioni e input, si deve curare il proprio modo di comunicare: solo una comunicazione utile e originale potrà collegarvi alle persone giuste.

Sarò felice di mettere a disposizione la mia esperienza!

A presto,
Anniria

ALTRI ARTICOLI

Articoli
{"ticker_effect":"slide-v","autoplay":"true","speed":"2500","font_style":"normal"}

INDICE

ALTRI ARTICOLI

Articoli
{"ticker_effect":"slide-v","autoplay":"true","speed":"2500","font_style":"normal"}